Fotomatrimoni.it

Photo & Video Agency

Milano e Firenze

 

@fotomatrimoni.it

 

T.351-1671854

mail:  fotomatrimoni@outlook.com

 

Facebook
Instagram
  •  Fotografia   •  COVID-19: SETTORE DEI MATRIMONI IN CRISI

COVID-19: SETTORE DEI MATRIMONI IN CRISI

Doveva essere un anno di crescita e guadagni record, invece in poco tempo si è trasformato in un vera tragedia. Parliamo del settore matrimoni duramente colpito dall’emergenza Covid-19, che ha messo in ginocchio un business che genera circa 40 miliardi di euro l’anno. Un settore questo in cui operano fioristi, wedding planners, fotografi, negozi di abiti, parrucchieri, estetisti, location, cake designers ecc., e che solo nel 2019 ha realizzato 220 mila matrimoni.

La perdita è stimata intorno ai 26 miliardi di euro, con 17 mila matrimoni ad oggi annullati e molti imprenditori che lamentano un calo del fatturato che si avvicina al 100%. Rinviate a data da destinarsi anche le nozze degli stranieri in Italia, il cosiddetto ‘Destination Wedding’, un giro d’affari di 540 milioni di euro l’anno.

L’imprenditore Umberto Sciacca, uno dei promotori del movimento ‘Italian Wedding Industry’, in un’intervista all’AGI ha dichiarato che “La nostra lettera è un grido d’allarme di un settore intero che si sente profondamente colpito, non solo dalla pandemia in atto, ma anche dalla scarsa attenzione da parte del governo centrale, che immagina di collocare il nostro settore nella cosiddetta fase 3, senza la previsione di alcune misure di contenimento che non siano crediti da chiedere alle banche”.

Il primo di Giugno a Palermo fotografi e operatori video hanno protestato portando in piazza lo slogan “Vedo Buio”. Lo stesso hanno fatto qualche giorno prima un gruppo di professionisti a Napoli per chiedere al governo un pacchetto di interventi eccezionali per sostenere un settore che non vedrà ripresa almeno fino al 2021.

Fotografi e Operatori Video protestano a Palermo (Ansa.it)

Alcuni wedding planner, tra cui Sanda Pandza, sostengono che la vera riapertura si avrà nel 2022 invece che nel 2021, dato che circa il 90% dei matrimoni del 2020 verranno posticipati all’anno successivo. Ciò significa che sarà possibile pianificare solo una minima parte dei nuovi matrimoni del 2021.

Dunque la speranza è che il vaccino venga testato e distribuito il prima possibile; anche perché solo una minima parte dei futuri sposi sarebbe disposta a celebrare le loro nozze con mascherina e un numero assai ridotto di invitati.

Leave a reply

Uso dei contenuti del sito Web

Fotomatrimoni ha creato questo Sito Web per fornire informazioni sui servizi e prodotti ad uso personale degli Utenti. Gli Utenti possono scaricare una copia telematica o stampare una copia del materiale presente su questo Sito Web esclusivamente per il loro uso non commerciale, educativo, privato o domestico, a condizione che le comunicazioni relative alla proprietà riservata, in particolare alla proprietà intellettuale, come diritti d'autore e marchi registrati, vengano mantenute intatte e non siano modificate, né cancellate o alterate.
 
Qualora non specificato diversamente, gli Utenti sono tenuti a considerare che tutto quello che si vede o si legge sul Sito Web (come immagini, fotografie, comprese le persone ritratte nelle fotografie, illustrazioni, icone, testi, videoclip, materiale scritto e altri contenuti) è protetto da leggi relative ai diritti d'autore, al design e ai marchi registrati e ai sensi delle normative internazionali e della legge nazionale dei diversi paesi.
L'utente non è autorizzato a vendere, riprodurre, distribuire, modificare, mostrare, rappresentare in pubblico, usare, riportare o elaborare opere che derivano, rielaborano, sono basate su o utilizzano Fotomatrimoni in qualsiasi modo e per qualunque scopo pubblico o commerciale. Il contenuto può essere mostrato o pubblicato su qualunque altro sito web, su reti informatiche, o su altro supporto digitale a qualunque scopo solo previa autorizzazione scritta da parte di Fotomatrimoni.
Nell'eventualità di violazione dei suddetti Termini, il permesso dell'Utente di utilizzare il contenuto verrà automaticamente revocato e qualunque copia effettuata del contenuto dovrà essere immediatamente distrutta. Qualunque uso non autorizzato del contenuto può costituire una violazione delle leggi dei diritti d'autore, delle leggi relative ai marchi depositati, delle leggi sulla privacy e la pubblicità, nonché delle norme e delle regolamentazioni sulla comunicazione.

Politiche Privacy

In ottemperanza degli obblighi derivanti dalla normativa nazionale (D. Lgs 30 giugno 2003 n. 196, Codice in materia di protezione dei dati personali, e successive modifiche) e europea (Regolamento europeo per la protezione dei dati personali n. 679/2016, GDPR), il presente sito rispetta e tutela la riservatezza dei visitatori e degli utenti, ponendo in essere ogni sforzo possibile e proporzionato per non ledere i diritti degli utenti.

Il presente sito non pubblica annunci pubblicitari, non usa dati a fini di invio di pubblicità, però fa uso di servizi di terze parti al fine di migliorare l'utilizzo del sito, terze parti che potrebbero raccogliere dati degli utenti e poi usarli per inviare annunci pubblicitari personalizzati su altri siti. Tuttavia il presente sito pone in essere ogni sforzo possibile per tutelare la privacy degli utenti e minimizzare la raccolta dei dati personali. Ad esempio, il sito usa in alcuni casi video di YouTube, i quali sono impostati in modo da non inviare cookie (e quindi non raccogliere dati) fino a quando l'utente non avvia il video. Potete osservare, infatti, che al posto del video c'è solo un segnaposto (placeholder). Il sito usa anche plugin sociali per semplificare la condivisione degli articoli sui social network. Tali plugin sono configurati in modo che inviino cookie (e quindi eventualmente raccolgano dati) solo dopo che l'utente ha cliccato sul plugin.

A titolo informativo si precisa che la gestione dei cookie è complicata, sia da parte del gestore del sito (che potrebbe non riuscire a gestire correttamente i cookie di terze parti) che da parte dell'utente (che potrebbe bloccare cookie essenziali per il funzionamento dei sito). Per cui un modo migliore, e più semplice, per tutelare la privacy sta nell'utilizzo di strumenti anti-traccianti, che bloccano quindi il tracciamento da parte dei siti terzi.